Vedo Papi

Datemi pure del pazzo, ma io vedo Papi. E non mi riferisco né ad Enrico né a Berlusconi.

Lo scorso week end vado al ristorante con amici e il cameriere, un sudamericano, si presenta così: “Fratelli e sorelle, buonasera! Non dimentichiamo mai che el vero potere è el servizio!”

Stamattina al bar ordino caffè e brioche e il barista, dopo avermi guardato con sguardo enigmatico, mi fa: “Bene, se mi sbaglio mi corigerete”. Vi giuro che gli era venuto l’accento polacco! Mai avuto prima… E mentre stavo uscendo mi apostrofa con “Non abbiate paura… ura… ura… ura …!”. Emetteva anche l’eco!

Il pomeriggio vado al mio solito corso di tedesco e il professore mi saluta così: “Che ccioia rifederla! Kosa fuole, io sono solo un umile laforatore nella figna del Signore!” Io ero sconcertato: “Professore, cosa dice? Si sente bene?”

Faccio la spesa al supermercato e il tizio alla cassa mentre sto uscendo mi fa: “Tornando a casa troverete i bambini: date una carezza ai vostri bambini!” Ma io non ho bambini…

Inoltre amici fidati di Roma mi dicono di averne visti almeno due.

Allora mi sta nascendo un atroce sospetto. La gente si sta papizzando. I Papi stanno aumentando, sono tra noi, ci circondano, ci spiano… Ovunque vedo Sisti, Pii, Clementi, Leoni, Giovanni Paoli…

Ho tanta paura che finisca come nell’ “Invasione degli ultracorpi” o in quell’altro film, come si chiama… ah sì, “Gli uccelli” di Alfredo Legacazzo!

papi

 

 

 

 

 

Un pensiero su “Vedo Papi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...