Cultura musicale

Come ho già avuto modo di scrivere, sono un grande appassionato di musica classica. Durante il giorno la canticchio quasi sempre. Non fraintendetemi: canticchio con metodo, non tanto per canticchiare! Per esempio oggi siamo l’8 febbraio, no? Ebbene, vorrà dire che mi farò la barba canticchiando l’Ottava di Beethoven, che mi laverò canticchiando l’Ottava di Schubert, che preparerò il pranzo canticchiando l’Ottava di Bruckner, che farò la pennichella canticchiando l’Ottava di Schostakovic, ecc. ecc.

In genere infatti io sono molto sistematico nelle cose che faccio. C’è stato un periodo, ad esempio, in cui ascoltavo solo opere su preti: Don Giovanni di Mozart, Don Pasquale di Donizetti, Don Carlos di Verdi, ecc. ecc. A proposito, che dire dell’opera? Mi piacciono tutte, non saprei quale scegliere, perché in ognuna ci sono personaggi memorabili. E vogliamo parlare delle ambientazioni, sempre originali e suggestive? Lucia di Lammermoor a Lammermoor, che non sono riuscito a capire dove sia, La Clemenza di Tito nella Jugoslavia del XX secolo (o era Tito Stagno? Ora non ricordo), Un ballo in maschera nella Arcore del XXI secolo, ecc. ecc.

Quello che mi amareggia è che viviamo in un paese in cui la cultura musicale è semplicemente ridicola, per non dire inesistente. Io qualche volta, quando non so cosa fare, entro in un negozio qualsiasi e inizio a ripetere varie volte ad alta voce “Stockchausen”: voglio proprio vedere chi è il primo che mi prega di non dire volgarità!

stock

Annunci

2 thoughts on “Cultura musicale

  1. A proposito di cultura musicale. Un mio amico mi raccontava che un bel po’ di anni fa era in un negozio di dischi a Napoli (prima dei CD) e mentre lui guardava i vari album, arriva un cliente. Costui chiede al negoziante: «vorrei qualcosa di Simone Garfoncelli.»
    «Chi?»
    «Simone Garfoncelli.»
    «Non lo conosco. É un cantante napoletano?»
    «Ma no! Simone Garfoncelli, ma come non lo conoscete? É famosissimo.»
    «Io non lo conosco. Mi canti qualcosa.»
    Il cliente comincia a cantare, a modo suo, “The Sound of Silence” di Simon & Garfunkel.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...