Colleghi

Prima o poi doveva succedere, ed è successo. Da tempo si respirava aria pesante. Io e i miei colleghi non ci sopportiamo più: li trovo arroganti, presuntuosi, megalomani, e probabilmente loro pensano lo stesso di me. Stamattina tra di noi sono volate parole grosse:

“Chi ti credi di essere? Pensi di essere Gesù Cristo solo perché hai il vezzo di indossare sul capo una corona di spine?”

“Senti chi parla! Ti credi Einstein solo perché sostieni che la velocità della luce nel vuoto ha lo stesso valore in tutti i sistemi di riferimento inerziali, indipendentemente dalla velocità dell’osservatore o dalla velocità della sorgente di luce?”

“E tu ti credi Angelo Poliziano solo perché hai scritto le Stanze de messer Angelo Poliziano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici?”

“Ma stai zitto! Fatti una vita!”

“Fatti una famiglia!”

“Fatti una donna!”

“Fatti non foste a viver come bruti!”

Ecc. ecc.

Insomma: botte da orbi!

poliziano

 

Annunci

Un pensiero su “Colleghi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...