Raccolta differenziata

Siete sempre lì che differenziate: gay, etero, trans, bianchi, neri, gialli… Però quando si tratta di differenziare il secco dall’umido storcete il naso: com’è sto fatto?

Allora lo dico forte e chiaro: la raccolta differenziata è importante!!! Dovete sapere cosa mettere, dove, quando, come e perché. Come si suol dire, ogni cosa al suo posto e un posto per ogni cosa: c’è un posto per la carta, uno per il vetro, uno per le lattine, uno per i torsoli di mela, uno per l’antrace, uno per il polonio, uno per il DAS, ecc.

Da questo punto di vista devo dire che i miei vicini di casa sono irreprensibili. Pensate che proprio l’altro giorno è morto un intellettuale organico che abitava nel nostro condominio: ebbene, lo abbiamo trasportato giù in quattro e, dopo rapide esequie, lo abbiamo buttato nell’apposito contenitore.

Tempo fa ricordo che volevo sbarazzarmi di un po’ di carta e scesi per gettare via un vecchio tema di mio figlio, dei tempi delle medie. Nel giudizio l’insegnante aveva scritto che era molto disorganico, e io andai in difficoltà, al punto da entrare nel bar di fronte e chiedere alle persone che cosa avrebbero fatto al mio posto: e nonostante mi avessero detto, anche un po’ spazientite, di buttarlo nella carta, io per sicurezza ho preferito attendere l’arrivo del netturbino e chiedere direttamente a lui.

Certo, aiuta anche avere fatto un buon liceo classico. Per esempio se siete in dubbio sul tetrapak dovete ricostruire l’etimologia della parola: dal greco ‘tetra’ = quattro  e ‘pak’ = pacco. Ciò significa che qualsiasi pacco di forma anche vagamente quadrangolare va nello stesso contenitore.

Infine bisogna ragionare e non dare nulla per scontato: ad esempio è vero che il cartone della pizza va nel bidone della carta, ma se è tutto sporco di pomodoro e mozzarella è chiaro che non ce lo potete buttare. Allo stesso modo se volete sbarazzarvi di un coltello lo potete gettare nel metallo, ma se è tutto sporco di sangue perché, come è successo a me giusto ieri, avete compiuto un omicidio, non lo potete fare!

psyco

 

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Raccolta differenziata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...