Tronista

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Il crescente successo del mio blog ha suscitato la curiosità dei media: Rai, Mediaset e La7 fanno a gara per avermi nei loro studi.

Così alla fine ho accettato di partecipare ad una puntata di Uomini e donne in qualità di tronista. Mi riservo anche di partecipare ad Amici di Maria de Filippi.

In realtà devo confessare che fino a poco tempo fa io mi reputavo un nemico di Maria de Filippi. Poi però ho capito che non bisogna essere snob e che anche il popolo merita rispetto. Tanto è vero che mi sono imposto di frequentarlo almeno un paio di volte all’anno.

Appena mi sono assiso sul trono e mi è stata consegnata la corona ho pronunciato alcune frasi ad effetto come “Dio me l’ha data e guai a chi me la tocca”, “L’ État, c’est moi” e “Sul mio regno non tramonta mai il Sole”.

Si sono…

View original post 205 altre parole

Blu Notte

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Ritorna su Rai 3 la fortunata trasmissione Blu notte. Tema della prima puntata: il ratto delle sabine.

Nella prima parte (diciamo la prima mezz’ora) si cercherà di spiegare che il ratto non è un topo.

Seguiranno filmati inediti, interviste esclusive, telefonate anonime. Alcuni Sabini con il volto criptato forniranno una loro versione dell’accaduto.

Le domande a cui si cercherà di dare risposte sono molte. Perché proprio donne sabine? E’ stato Romolo o è stato un Rom? Forse lo scenario è più complesso di quanto sembra? Forse davvero dobbiamo seguire una pista di cocaina che ci porta dritti dritti a Mafia capitale, alla banda della Magliana, alla banda della Uno bianca, ai lupi grigi, ai gatti neri, al CRACK! del Banco Ambrosiano, al GULP! del Banco di Napoli, ad un golpe, allo IOR, all’EUR, a Sindona, alla Sindone, ai Templari, ai furbetti del quartierino, agli ingenui del quartierone? Insomma, un bel casino!

Ospiti in…

View original post 9 altre parole

Dialogo socratico

Oggi vorrei chiarire una questione importante. Non so se avete notato che il sottotitolo del mio blog è “Stupido è chi lo stupido è”. Mi è stato chiesto che cosa io intenda esattamente con questa espressione.

Esattamente quello che ho scritto: stupido è chi lo stupido è.

“Ma quindi” potrebbe chiedermi un interlocutore, “tu, Mainato, sostieni che stupido è chi lo stupido è?”. “Esatto”.

“E’ un’affermazione impegnativa. Secondo questo ragionamento infatti chi lo stupido è è chi lo stupido è?” “Proprio così”.

“Ma se chi lo stupido è è chi lo stupido è, ciò significa che chi lo stupido è lo stupido è?”. “A me sembra”.

“Dunque è chi lo stupido è che lo stupido è?” “Precisamente”.

“D’accordo: ma CHI lo stupido è?” “Semplice: chi lo stupido è”.

socrate

Main. 2, 13-25

Si avvicinava intanto la Pasqua dei Giudei e Mainato salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe, e i cambiavalute seduti al banco. Fatta allora una sferza di cordicelle, scacciò tutti fuori del tempio con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiavalute e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: “Portate via queste cose e non fate della casa del Padre mio un luogo di mercato!”. Poi si calmò e si scusò: “Rispondo io di tutti i danni. Non so davvero cosa mi sia capitato, ultimamente sono molto nervoso”.

mercanti

Hobbie(s)

Sono facile preda della noia, così cerco sempre di inventarmi nuovi passatempi per ammazzare il tempo (scusate l’espressione violenta). Per cercare degli spunti mi sono anche comprato il libro di Tolkien Lo Hobby, non so se avete presente.

Ad esempio mi sono avvicinato al mondo del collezionismo. Ho iniziato a collezionare francobolli, a collezionare gaffe(s), a collezionare monete: la mia collezione di euro era davvero ragguardevole, ma purtroppo ho dovuto interromperla perché se continuavo ad accumulare soldi senza spenderne rischiavo di morire di fame. Peccato.

Così ho deciso di darmi alle danze popolari. Le ho provate un po’ tutte: la pizzica, la taranta, la ‘ndragheta, fino al ballo di S. Vito e alle danze caraibiche lucane.

Ma l’episodio più curioso mi è capitato quando mi sono iscritto ad un corso di meditazione trascendentale. Ci disponiamo in cerchio a gambe incrociate e iniziamo ad inspirare ed espirare. Il nostro istruttore ci dice di stare rilassati e di immaginare che il nostro corpo si stacchi da terra. Poi ad un certo punto inizia a bestemmiare, a dire delle volgarità irripetibili, a insultare noi e le nostre famiglie. “Ma cosa fa?” chiedo preoccupato ad un mio compagno di corso. “Il Maestro sta trascendendo” mi è stato risposto.

hobby