Voglia di Blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Dopo tanto tempo mi è tornata voglia di Blog.

Devo ammettere che ho vissuto un periodo di profonda crisi personale, a tal punto che sono arrivato a chiedermi se quello che stavo facendo avesse un senso: alla fine mi sono risposto di no, e ho deciso di andare avanti.

Non credo però che scriverò più quotidianamente, è troppo faticoso. Sto pensando ad una nuova formula: potrei pubblicare i nuovi post(s) con una cadenza quinquennale. Tanto sono sicuro che converrete con me che quello che conta è la qualità, non la quantità.

Dall’ultima volta che ci siamo sentiti sono successe tante cose: per esempio la Pace di Augusta. Quello in cui viviamo è un mondo sempre più brutto: quanta violenza intorno a noi, quanta ingiustizia, quanta bisessualità! Difficile riuscire a mantenere un tono leggero in queste condizioni. E poi c’è sempre qualcuno che ha da ridire sulle mie esternazioni. Io non…

View original post 15 altre parole

Annunci

Malinteso (5)

Ebbene sì, lo devo ammettere, sentimentalmente non è un gran momento: dopo un periodo di alti e bassi sto attraversando un periodo di bassi e bassi. La verità è che nessuna delle mie ex fidanzate mi convinceva veramente, mancava sempre qualcosa: una non aveva empatia, una non aveva soldi, un’altra non aveva i denti, un’altra ancora non aveva senso dello Stato. Così mi sono rivolto alle chat(s) di incontri. Naturalmente i membri di queste chat(s) hanno tutti i loro account(s) con i nickname(s).

L’altro giorno mi è capitato un fatto curioso: ricevo la richiesta di iniziare una conversazione da parte di “Slave”. Figurarsi, non sto più nella pelle per l’eccitazione: le ragazze dell’est sono sempre state il mio pallino: ceche, polacche, slovacche, croate, serbe, rutene secondo me hanno davvero una marcia in più (le ungheresi invece non mi piacciono: le trovo troppo ugrofinniche per i mie gusti). L’idea poi di avere un incontro contemporaneamente non con una, ma con due o forse più slave era davvero elettrizzante. Insomma, per farla breve parliamo un po’, e dopo una mezz’oretta già organizziamo un appuntamento!

Purtroppo una volta andato all’indirizzo prestabilito mi sono trovato davanti una sola ragazza, che per giunta voleva che la legassi, la insultassi e le facessi leccare le suole delle scarpe. Mi ha spiegato infatti che il suo nickname era in inglese.

Sono episodi spiacevoli. Più che altro mi chiedo perché non si sia insospettita chattando con me, quando ha visto che le parlavo al plurale…

slavi