Prima gli italiani

Lo so, forse mi farò molti nemici per quello che sto per scrivere. So anche che quasi tutti non saranno d’accordo, ma sapete che a me piace andare controcorrente, e quindi non esito a dire a gran voce: “Prima gli italiani!”. L’ho sostenuto, lo sostengo e lo sosterrò sempre.

Case da affittare? Prima gli italiani! Posti di lavoro? Prima gli italiani! Posti liberi allo stadio? Prima gli italiani! Posti liberi in chiesa? Prima gli italiani! Posti liberi nella moschea? Prima gli italiani! Donne single? Prima gli italiani! Gironi di Champions League? Prima gli italiani!

Tra l’altro io non sono di quelli che lo dicono in patria, ma poi si vergognano di ripeterlo quando sono all’estero. Ricordo ad esempio che una volta, in occasione di un concerto a Londra, riuscii a entrare saltando tutta la fila al grido di “Prima gli italiani!”.

Certo, alle volte si possono verificare anche eventi spiacevoli. L’altro giorno ad esempio stavo entrando in un bar, quando mi si è avvicinato un extracomunitario di colore ed evidentemente islamico, chiedendomi se gli offrivo la colazione. Io non mi sono certo fatto impietosire, ma gli ho subito rivolto una serie di domande a cui naturalmente non ha saputo rispondere: “Sei davvero un profugo oppure sei un clandestino? Perché se voi venite qui e mi chiedete un cappuccino io devo offrirvelo mentre se io vengo da voi e chiedo di offrirmi un cappuccino mi tagliate la testa e mandate il video ad Al Jazeera? Dov’è la tua donna? Chi mi assicura che non sia chiusa a casa con il velo a preparare il minestrone? Perché mi chiedi una brioche come Maria Antonietta e non un semplice pezzo di pane? Chi mi assicura che tu hai davvero fame e non voglia di qualcosa di buono come la signora della pubblicità anni ’90?”. E ho concluso con un bel: “Caro mio, prima gli italiani!”

Purtroppo la notizia si deve essere diffusa perché il giorno dopo allo stesso bar e alla stessa ora, mi sono imbattuto in 56 milioni di persone che mi chiedevano la colazione. Non solo non ho potuto pagarla a tutti, ma ho creato mio malgrado dei problemi di sicurezza, con tutta quella gente.

maria antonietta

Annunci

Un pensiero su “Prima gli italiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...