Terrorismo valdese!!!

Ancora terrorismo valdese!!!

Questa volta il fatto sarebbe avvenuto ai danni del vecchio cappellano di una chiesa cattolica di S. Germano Chisone. Mentre lui conversava amabilmente con il barista, un fondamentalista valdese avrebbe introdotto 23 gocce di Guttalax nel suo caffè al ginseng.

Lo scontro di civiltà è ad un passo.

Valdesi moderati, se ci siete prendete le distanze!!!

Valdesi estremisti, pentitevi!!! Chiedetevi se il vostro dio, Valdo, approverebbe ciò che state facendo.

download (89)

Non c’è posto per voi!

“Farò la parte del cattivo, farò storcere il naso ai soliti moralisti, ma non c’è posto per voi, mi spiace. Abbiamo già tanti problemi qui da noi. Basta che si sparga la voce che qui si sta bene, che qui c’è da mangiare e venite a migliaia senza permesso di soggiorno. Volete tutti i diritti e non conoscete doveri. So di persone che sono finite a vivere sotto i ponti mentre voi vorreste rimanere da noi senza fare un tubo. Se stessimo meglio vi direi ‘entrate’, ma anche noi abbiamo i nostri problemi, facciamo fatica ad arrivare alla fine del mese. Prima chi abita già qui!!! Poi se –  e sottolineo se – rimane qualcosa anche per voi venite pure, ma non credo che ce ne sia anche per voi. Volete venire a fare la bella vita a spese nostre, mentre se io vengo da voi non mi offrite nemmeno una briciola di pane. Venite qui  senza sapere nemmeno dove vi trovate, ci rubate in casa, portate sporcizia, malattie, spaventate i nostri bambini. Non possiamo convivere, checché ne dicano i buonisti. Abbiamo abitudini e culture troppo diverse. Imparate a rispettare le nostre leggi e noi rispetteremo le vostre!”

Scusate, mi stavo rivolgendo alle formiche che mi entrano in casa dal terrazzo della cucina.

form

Porgi l’altra guancia?

Andiamo pure avanti così. Continuiamo a porgere l’altra guancia.

Intanto però mi devono spiegare perché se noi andiamo da loro per costruire una chiesa non possiamo farlo mentre loro qui da noi possono fare una moschea.

Dirò di più: perché se loro vengono qui da noi e si fanno esplodere possono farlo mentre se vado io da loro e voglio farmi esplodere non posso?

sellers

Tutti a Berlino

Questa Europa sta aprendo le porte agli immigrati in modo irresponsabile.

Si spostano pensando di trovare il Paese del Bentegodi, l’Edoardo, il palo della cuccagna.

Io stesso, non più di due giorni fa, ho sentito con le mie orecchie un ungherese che diceva al suo compare:

ANDIAMO A BERLINO!!! ANDIAMO A BERLINO!!! ANDIAMO A PRENDERCI LA COPPA!!! ANDIAMO A BERLINO!!! SI VA A BERLINO, BEPPE!!! SI VA A BERLINO, BEPPE!!!

download (70)

Il filantropo

Un mio conoscente, intellettuale di sinistra, moralista, buonista, per nulla salvinista, la mattina fa colazione con me e i miei amici al bar.

L’altro giorno io e i miei amici gli abbiamo detto: “Visto che ami tanto gli immigrati perché non te li prendi a casa tua?” Risolini soffocati.

Lui con aria di sfida: “Lo farò”.

Quell’affermazione da smargiasso è stata accolta da risa fragorose, colpetti di gomito, strizzate d’occhio, pernacchie, rutti e, se non vado errato, pure da un peto.

Per farla breve, ha riempito il suo appartamento di bengalesi e mi hanno riferito che, dopo soli tre giorni, sta già pensando di trasferirsi nell’hotel in cui prima erano ospitati loro.

Chi la fa l’aspetti.

cam

Isis

Attenzione. Secondo i nostri servizi di intelligents questi sarebbero gli obiettivi insensibili dell’Isis in Italia:

La Molla Antonelliana

La Biblioteca di Alessandria in Piemonte

La Biblioteca di Pergamo e la biblioteca di Bergamo

Il Re di Puglia in Friuli

Piazzale Roma a Venezia e Piazza Venezia a Roma

Il Ponte Vecchio a Firenze

Il Ponte Milva a Roma

Il Ponte dell’Immacolata a Dicembre

La pizzeria ‘Da Palmira’ a Frosinone

Il Colosso di Todi (umbri corpulenti: state in campana)

Piazza Il Plebeo è Uscito a Napoli

Il mitile ignoto (occhio alle pescherie)

Io

In sintesi: si salvi chi può.

11951779_134577576888106_882297425065270508_n

Le nostre leggi

Ogni punto materiale attrae ogni altro punto materiale con una forza che è uguale al prodotto delle loro masse e inversamente proporzionale al quadrato della loro distanza.

Ogni corpo immerso parzialmente o completamente in un fluido riceve una spinta verticale dal basso verso l’alto, uguale per intensità al peso del volume del fluido spostato.

In ogni triangolo rettangolo il quadrato costruito sull’ipotenusa è sempre equivalente alla somma dei quadrati costruiti sui cateti.

Clandestini, queste sono le nostre leggi.

Se vi garbano bene. Altrimenti questa è la porta.

porta